Ristoranti » Veneto » Trattoria Caprini

Trattoria Caprini

FacebookGoogle+PinterestTwitter

Le persone ci conoscono da tanti anni e sanno che siamo attenti a fare in modo che stiano bene. E a promuovere, nel nostro piccolo, il grande territorio che ci ospita.

Alla Trattoria Caprini tutto ruota, per la gioia dei frequentatori, attorno ad almeno tre cose: le lasagnette della signora Pierina, che sono delle tagliatelle tirate a mano e servite con il ragù, la cantina dei vini, una collezione da far girar la testa solo a guardarla di Valpolicella, Recioto e Amarone, messa insieme con amore da Sergio, e la gentilezza, quel di più che non costa niente ma che fidelizza meglio di qualunque sconto. La famiglia Bonaldi, oggi alla quarta generazione di ristoratori, è tutto questo: dedizione alla cultura gastronomica, attenzione per ciò che si mette nel bicchiere e tanta, tanta cortesia. “I bisnonni, appena sposati, aprirono un’osteria con annessa piccola bottega, in cerca di fortuna: era il 1907. Dopo di loro i nonni hanno continuato quella strada, poi mio padre con mia madre Pierina e oggi noi figli, Davide in cucina, Nicola a tirar la sfoglia delle lasagnette, ed io in sala e in cantina” racconta Sergio Bonaldi. La signora Pierina però in cucina ci sta ancora, a sorvegliar che le sue ricette siano cucinate ancora nello stesso modo in cui ha fatto lei per tanti anni. Lo “sfoglino” Nicola è poi diventato l’uomo più ricercato del paese, da quando tiene delle lezioni serali in cui insegna i trucchi per fare la pasta in casa come Dio comanda. Le proposte di Davide seguono la tradizione locale che negli anni si è modificata poco, fatta di polenta e soppressa, di tortelli con il ripieno che muta a stagione, di guanciale di manzo brasato al Valpolicella. “Consideriamo la cucina come un atto di comunicazione e di cultura, per ciò organizziamo degustazioni e cene invitando cuochi di altri territori, in collaborazione con l’associazione Goto e Piron, in dialetto bicchiere e forchetta, abbinando i loro piatti ai vini Valpolicella” continua Sergio, che ha ricavato nello spazio annesso alla trattoria, dove un tempo si trovava una pistoria, ovvero una panetteria, la suggestiva cantina, un ambiente elegante e raccolto ideale per una cena a due. E se si assaggiano più referenze, ma non si finiscono le bottiglie, c’è il “Cavastropoli”, l’iniziativa pensata per portarsele a casa in una confezione studiata apposta.

Veneto

Negrar (VR)

Dove

Trattoria Caprini
via Paolo Zanotti 9 - Torbe
37024 Negrar (VR)
Cell. 340 2390728
E-mail. info@trattoriacaprini.it
http://www.trattoriacaprini.it

Info pratiche

Coperti: 90 interni e 20 esterni.

Carte di credito: tutte tranne AE e Diners

Ferie: mai.

Chiuso: mercoledì.

Costo Medio: 27,50 euro.