Ristoranti » Sicilia » La madia

La madia

FacebookGoogle+PinterestTwitter

Sono nati a Licata e sono tornati per vincere una sfida, coniugare semplicità e alta cucina. Ci stanno riuscendo.

Semplicità. Così come nella vita anche in cucina. È questa la parola chiave per comprendere e interpretare le sfaccettature del personaggio Pino Cuttaia. Il giovane e grintoso chef nel 2000 ha lanciato la sfida, accettando di scommettere su una terra splendida ma ricca di contraddizioni quale è la Sicilia. Dopo aver maturato significative esperienze nel “profondo” Nord, da Il Sorriso a Soriso (Novara), a Il Patio a Pollone (Biella), insieme alla moglie Loredana, Cipriano è tornato alle origini e ha deciso di intraprendere l’attività di ristorazione in proprio a Licata, località lontana dai flussi turistici tradizionali e dalle principali arterie stradali. Il nome scelto rievoca i “tesori” gastronomici custoditi nelle madie di Licata, sulla costa siciliana tra il barocco ragusano e i templi di Agrigento. Nel 2006 arriva la prima stella Michelin, nel 2009 la seconda: la scommessa può dirsi vinta, senza ombra di dubbio. Pino non si è certo montato la testa. “Ci piace ancora essere semplici e buoni, a partire dal pane che prepariamo noi stessi in numerose varianti con i fichi, i pistacchi e le mandorle, il sesamo” evidenzia Pino. Nei piatti che si gustano nell’unica sala, essenziale ma accogliente con le pareti dalle calde tinte mediterranee e con le foto d’autore i cui soggetti sono legati ai prodotti e ai colori dell’isola, si rivive la storia della tradizione gastronomica siciliana, dagli arancini al cous cous ai cannoli, reinterpretata attraverso le esperienze maturate da uno chef che è riuscito ad imporsi per stile e personalità. “Nella nostra attività riannodiamo i fili della memoria che riportano a galla giochi d’infanzia, episodi di vita isolana quali l’affumicatura alla pigna, la bottarga creata per dare consistenza ad una salsa, il nero di seppia essiccato e trattato come una spezia” ricorda Pino. Il calore, la passione, gli ingredienti e le ricette del Sud si coniugano perfettamente con la precisione nel lavoro e la dedizione imparate al Nord: il risultato non può che essere di eccelso livello.

Sicilia

Licata (AG)

Dove

La madia
Corso F. Re Capriata, 22
92027 Licata (AG)
Tel. 0922 771443
Cell. 338 8156764
E-mail. press@ristorantelamadia.it
http://www.ristorantelamadia.it

Info pratiche

Coperti: 25.

Carte di credito: le principali tranne Diners.

Ferie: variabili.

Chiuso: martedì e domenica sera, in agosto martedì e domenica a pranzo.

Costo Medio: 80 euro.