Ristoranti » Piemonte » Ristorante Croce Bianca

Ristorante Croce Bianca

FacebookGoogle+PinterestTwitter

All’interno delle mura del Santuario di Oropa, un ristorante elegante per pellegrini e buongustai dove tradizione, creatività e fascino convivono da sempre.

Il santuario di Oropa è un luogo sacro il cui fascino è ancora vero, non artefatto come spesso capita di percepire in molti luoghi di culto meta di turisti in ogni periodo dell’anno. Dedicato alla Madonna Nera, si estende in uno splendido anfiteatro naturale costituito dalle Prealpi biellesi e comprende il Sacro Monte di Oropa, dichiarato nel 2003 patrimonio dell’umanità dell’Unesco. Inserito all'interno della mura del Santuario, a fianco della maestosa scalinata dello Juvarra, si trova il ristorante Croce Bianca, gestito dalla famiglia Ramella dal 1991: l’arredo d’epoca, i tavoli in legno, la lunga veranda che si affaccia sul Santuario, e le tre salette interne con camino, raccontano un’eleganza discreta e consona al luogo sacro. La cucina mescola le specialità piemontesi con proposte più creative, elencate nel menu alla carta che cambia a stagione, o nei due menu degustazione: “Quello delle tipicità e quello estroso. - spiega Ivan Ramella - Nel primo trova posto un’ampia scelta di piatti, dagli antipasti ai secondi, in modo che il cliente possa costruirsi il proprio pasto, mentre il dessert è scelto dalla carta. Nel secondo, che cambia almeno cinque volte all’anno, vivono prodotti di stagione come i funghi, le melanzane, le zucchine, le castagne, si da più importanza alla presentazione e a tecniche di lavorazioni particolari.” In ogni caso, i piatti forti da assaggiare son almeno due: il risotto, immancabile in una provincia di risaie rinomate, anche questo cucinato in modi diversi a seconda del periodo, e la polenta concia di Oropa; la ricetta originale prevede l’uso della Toma della valle d’Oropa, con il burro fuso aggiunto solo a fine cottura direttamente nel paiolo; la fontina sarebbe quindi un’antica contaminazione della vicina vallata di Gressoney con cui erano instaurati scambi commerciali. La carta dei vini conta circa 150 referenze italiane, con focus particolare sul Bramaterra locale, ingrediente utilizzato anche nelle pietanze. La visita al Santuario è un’esperienza sempre unica, ma il pellegrinaggio notturno che ogni cinque anni parte da Fontainemore in Valle d'Aosta verso Oropa, conserva un’aurea mistica unica nel suo genere.

Piemonte

Biella (BI)

Dove

Ristorante Croce Bianca
Via Oropa Santuario, 480
13813 Biella (BI)
Tel. 015 2455923
E-mail. informazioni@ristorantecrocebianca.it
http://www.ristorantecrocebianca.it

Info pratiche

Coperti: 180, 30 nel dehors.

Carte di credito: le principali.

Ferie: mai.

Chiuso: lunedì e martedì nel periodo invernale.

Costo Medio: da 10 euro per la polenta concia a 32 euro per il menu tipico.