Ristoranti » Emilia-Romagna » Trattoria del Giardinetto

Trattoria del Giardinetto

FacebookGoogle+PinterestTwitter

Possiamo rivisitare fin che si vuole ma la cucina che non tramonta mai è quella che ci appartiene e ci fa ricordare come eravamo.

Il Giardinetto ha saputo mantenere i sapori originali della cucina modenese, per questo ha il merito di essere il locale tra i preferiti in città dagli intenditori della tradizione. Primi piatti fatti in casa dalle sfogline, il battuto dei tortellini come si usa dire nei dintorni della Ghirlandina, deve essere di carne e mortadella di qualità altrimenti è un’altra cosa; il brodo, fatto con solo manzo, gallina e quelle due verdure per insaporire il bollito va fatto a fuoco lento. Questo è il biglietto da visita raccontato da Buffagni che di nome fa Pellegrino: tutta storia, grinta e passione. “Sono quarant’anni che faccio il ristoratore, e la mia vita non l’ho mai passata lontano dal mio locale. Una cosa ho capito dopo tanti anni: al cliente bisogna sapere offrire quelle cose di cui non ha più memoria, o che non sa più farsi in casa”. Ubicata in pieno centro storico di Modena, questa trattoria rimane fra le prescelte dai cittadini e dai tanti turisti che animano il centro. Quest’anno i locali si presentano totalmente rinnovati e vedranno un ampliamento che porterà la capienza a circa 80 posti dai 60 di prima. Gli spazi fra i tavoli saranno apprezzati dai clienti che prima effettivamente erano un po’ stretti. “Il rinnovo del Giardinetto - ci dice Buffagni - porterà anche qualche cambiamento negli orari di apertura e qualche desiderato aggiornamento in cucina”. Il personale è attento e il servizio è veloce, la cucina da quando si è arricchita di crescentine e gnocco fritto è abbordabile e alla portata di tutti, con piatti poveri per tradizione ma non certamente meno buoni o di scarsa qualità. Anzi, al contrario, al Giardinetto non si prescinde dalla qualità, lo sostiene Pellegrino Buffagni e lo scriveva il primo vero gastronomo che abbia avuto l’Italia e che anche lui di nome faceva Pellegrino, ma di cognome Artusi. Piatti a km 0 più per rigore che per moda e materie prime di stagione. Vini emiliani e molto locali (ovvio trovare tutte le espressioni del Lambrusco) come tante etichette regionali. I dolci fatti in casa sono in armonia con la cucina e tutti egualmente buoni.

Emilia-Romagna

Modena (MO)

Dove

Trattoria del Giardinetto
Piazzale Boschetti, 1
41121 Modena (MO)
Tel. 059 234448

Info pratiche

Coperti: 80 interni e 20 esterni.

Carte di credito: le principali.

Ferie: due settimane in agosto.

Chiuso: domenica tutto il giorno e sabato a pranzo.

Costo Medio: 30 euro.