Ristoranti » Emilia-Romagna » Antica Corte Pallavicina

Antica Corte Pallavicina

FacebookGoogle+PinterestTwitter

Da vent’anni Massimo Spigaroli non fa altro che ricercare, riprodurre, reimpiantare tutto ma proprio tutto quello che la fertile terra del Po offre. Pura autarchia gastronomica.

Massimo Spigaroli, insieme al fratello Luciano, vent’anni fa, ha iniziato a lavorare al “folle” progetto di aprire un relais e un altro ristorante in un castello diroccato e coperto dai rovi della bassa. Chi mai poteva immaginare che quel castello sarebbe tornato a vivere, trasformandosi nell’Antica Corte Pallavicina? Un’impresa quasi epica, ma i fratelli Spigaroli non hanno mai cambiato idea, non hanno mai lasciato perdere e ha avuto ragione. “Vedere ogni mattina quel castello (a cento metri dal loro ristorante Il Cavallino Bianco ndr) cadere a pezzi faceva piangere il cuore. Era un pezzo importante della nostra storia e fu così che decidemmo di acquistarlo. Vent’anni di lavori che, probabilmente, non finiranno mai…” racconta Massimo che, infatti, quest’anno ha ultimato un nuovo recupero: l’ultima ala delle antiche cantine. Sotto le volte del castello oggi stagiona un’autentica architettura di culatelli. Al piano nobile sono state ricavate sei suite per gli ospiti. Affacciato sulla corte c’è invece il ristorante stellato dove Massimo fa la sua cucina: “Mi piace definirla evoluzione del territorio, dove le materie prime provengono, per la quasi totalità, dai nostri poderi” precisa Massimo. In sala un servizio degno dei grandi alberghi di charme, con la presenza dello chef che scalca le carni davanti all’ospite, come la faraona alla creta. “Quando servo questo piatto si espande in sala un profumo tale che gli altri ospiti sono portati ad ordinarla a loro volta” conclude Spigaroli. C’è chi lo definisce burbero, timido, scontroso; lo è, sicuramente lo è, ma con un cuore grande come una montagna! In testa ha sempre e solo un grande desiderio: far rinascere i luoghi in cui è nato, vive e lavora; farli scoprire e amare da molti. E per farlo ha bisogno di una grande squadra, la sta costruendo poco alla volta, solida e consapevole di un sogno che, ogni giorno, si trasforma in realtà con poche parole e molti fatti. Non ultimo quello di dare valore ai giovani che lavorano con lui. Massimo è un generoso prima di ogni altro aggettivo.

Emilia-Romagna

Polesine P.se (PR)

Dove

Antica Corte Pallavicina
Strada Palazzo Due Torri, 3
43010 Polesine P.se (PR)
Tel. 0524 936539
Cell. 335 5319100
E-mail. relais@acpallavicina.com
http://www.acpallavicina.com

Info pratiche

Coperti: 40 e 40 esterni.

Carte di credito: tutte.

Ferie: variabili.

Chiuso: mai.

Costo Medio: 80 euro.